Seleziona una pagina

Fatturazione elettronica

Leggiamo noi?

by Johnny Sabadin | johnnysabadin.net

In questo articolo desidero lasciarti solo poche informazioni relative alla fatturazione elettronica e tutte provengono a mio avviso dalla fonte più autorevole cioè l’Agenzia delle Entrate.

Come già sai secondo quanto prevede la Legge di Bilancio 2018, dal 1° gennaio 2019 gli operatori Iva, soggetti residenti o stabiliti in Italia, dovranno emettere e ricevere le proprie fatture per cessioni di beni e prestazioni di servizi esclusivamente in modalità elettronica, sia con riferimento agli altri operatori Iva (operazioni Business to Business), sia con riferimento ai consumatori finali (operazioni Business to Consumer).

Sono esonerati dall’emissione della fattura elettronica solo gli operatori che rientrano nel “regime di vantaggio” (art. 27, commi 1 e 2, Dl 98/2011) e quelli che rientrano nel “regime forfettario” (art. 1, commi da 54 a 89, L. 190/2014). Esclusi anche i “piccoli produttori agricoli”, esonerati dall’emissione di fatture già prima dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica.

Personalmente ritengo che anche coloro che rientrano nei regimi di vantaggio debbano dotarsi di questo strumento che semplificherà, dopo un breve periodo di apprendimento, molti dei processi che siamo tuti obbligati a compiere. Inoltre in proiezione futura permetterà probabilmente, per imprese poco complesse, di ricevere una dichiarazione precompilata.

Troverete molte informazioni in queste pagine dell’Agenzia delle Entrate e nella guida che troverete in allegato a questo articolo. 

In conclusione il mio consiglio è utilizzare un software in cloud per la gestione della fatturazione elettronica attiva e passiva e di lasciarti consigliare dal vostro commercialista.

Consulenza Privacy GDPR

Il 25 Maggio 2018  il nuovo Regolamento GDPR che impone a tutte le aziende che operano con i cittadini europei di adottare nuove misure per la protezione dei dati.

GDPR sta per General Data Protection Regulation (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali), ovvero il Regolamento Europeo 2016/679. In estrema sintesi, il GDPR chiarisce come i dati personali debbano essere trattati, incluse le modalità di raccolta, utilizzo, protezione e condivisione. L’obiettivo del GDPR è dunque quello di rafforzare la protezione dei dati per tutte le persone le cui informazioni personali rientrano nel suo campo di applicazione, dando loro il pieno controllo dei propri dati.

Puoi leggere alcuni approfondimenti nella pagina

#Ravenna #Forli-Cesena #Rimini #Bologna #Ferrara

 

Google Suite for NO PROFIT

Google da tempo fornisce a titolo gratuito la sua piattaforma di collaborazione Gsuite a scuole e organizzazioni no profit.

Recentemente ho completato un progetto per conto di una cooperativa sociale di Ravenna. I benefici si sono dimostrati immediatamente tangibili in termini di semplicità e rapidità di apprendimento. La piattaforma è gratuita e ci sono molti altri vantaggi.

Se vuoi approfondire trovi tutte le informazioni sul sito dedicato di Google ho aperto il link in una nuova pagina in modo, che quando hai finito di leggere mi possa scrivere per approndire la questione.

La mia attività professionale è a onerosa ma alle imprese sociali, come la tua, applico sconti molto vantaggiosi.

NON TI FAR SCAPPARE QUESTA OPPORTUNITA' DI GOOGLE

RICORDATI DI SPUNTARE LA VOCE GSUITE QUANDO AVRAI PREMUTO IL TASTO QUI SOTTO!